nuovaatlantide.com  
HOME  °  CONTATTI Sito Italiano CEAS  °  TURISMO  °  SCUOLE  °  PARCO AVVENTURA  °  SERVIZI  °  INFORMAZIONI English Site
       
 
MENU' DEL SITO
Invia Pagina INVIA PAGINA  
 
CEAS
CEAS Dolomiti Lucane
L’area protetta
Rete Natura 2000
InFEA
Video
TURISMO
Volo dell’Aquila
Itinerari
Offerte
Centri Visita
Ecomuseo
Percorso botanico
Dove mangiare
SCUOLE
Laboratori didattici
Visite guidate
Orienteering
Sport Outdoor
Progetti PON
Stages formativi
Campi scuola
Pacchetti didattici
PARCO AVVENTURA
Percorsi avventura
Tiro con l’arco
Escursioni in mountain bike
Birdwatching
SERVIZI
Guida e accompagnamento
Progettazione ambientale
Centro Informazioni e Area Camper
INFORMAZIONI
Chi siamo
News
Eventi
Rassegna Stampa
Link utili
 
Iscriviti alla newsletter ISCRIZIONE NEWSLETTER
Cerca nel sito CERCA NEL SITO
 
 
Compila i campi del modulo e clicca sul tasto SPEDISCI.
La pagina verrà inviata via email, con l'eventuale messaggio, sia all'indirizzo del destinatario sia alla tua email.
 
OggettoEscursionismo
La Tua Email * Email destinatario *
Messaggio (facoltativo)
 
LA PAGINA CHE STAI INVIANDO
 
Escursionismo 27/02/2020
[Riferimento sulla mappa dei sentieri: Itinerario MB1 – Caserma Palazzo (m 830), S.C. Monte Croccia (m 825), Caserma Pian Di Giglio (m 835); Itinerario 501 e 503 – Monte Croccia (m 1149), Lapazzone (m 980); Itinerario MB1 – S.C. Monte Croccia (m 970), Caserma Palazzo (m 830)]
 
Punto di partenza del sentiero è Caserma Palazzo, un antico insediamento di monaci basiliani, di cui si possono apprezzare, prima di dare inizio al percorso, l’orto botanico e l’ecomuseo, il giardino delle erbe officinali e l’olfattoteca. Fuori dall’ingresso principale del Parco si segue, sulla sx, la strada provinciale in direzione Basentana fino all’incrocio per Oliveto Lucano e lo si imbocca svoltando sulla dx. Si prosegue lungo la S.C. Monte Croccia, il tratto, lungo poco più di 3,5 km, seppur completamente asfaltato, mantiene intatte tutte le sue suggestioni naturali poiché totalmente immerso in un bosco di querce a prevalenza di cerri, nel quale, non di rado, si possono osservare carpini ed aceri.
 
Dopo circa 500 m si oltrepassano la fontana di Acqua delle Tortore e l’Oasi Faunistica del Daino. Da qui la salita inizia a farsi più ripida; giunti a metà percorso il bosco si apre lasciando spazio ad un paesaggio incontaminato, lo sguardo si rivolge ad Accettura, unico insediamento umano visibile. Continuando la salita si intravede sulla dx un’altra fonte, è Acqua Fra Benedetto, segno che il dislivello comincia ad accentuarsi (la pendenza raggiunge il 20%) e si percorre così l’ultimo chilometro prima di arrivare al valico di Monte Croccia (a quota 1040 m.s.m.).

Sulla sx è visibile un capanno in pietra da cui si inerpica sul monte un sentiero sterrato. Lungo il percorso sono visibili diverse fioriture, caratteristica la linaria annua che in autunno punteggia il territorio di un colore madreperlaceo. Poco più in alto evidente la presenza di massi monolitici, testimonianza della presenza umana in epoca neolitica, mentre al loro fianco è presente una torretta in legno da cui ammirare il maestoso paesaggio del bosco di Gallipoli ed uno scorcio unico delle Dolomiti Lucane.

Ritornati sul sentiero si prosegue per un altro centinaio di metri così da trovarsi davanti i resti della città fortificata costruita da popoli Lucani (VI-IV sec. a.C.) posta sulla sommità di Monte Croccia a 1149 m.s.m.. Si scende ora sul Lapazzone fino ad incrociare il percorso 503. Il sentiero segue il tracciato della pista forestale che collegava la caserma di Cognato a quella di Pian di Giglio, oggi impraticabile per i vasti smottamenti che hanno interessato questo versante del Monte Croccia; proprio a causa dell’inaccessibilità e dell’impraticabilità dell’area, lungo il sentiero vi è diffusa una ricca vegetazione mesoigrofila che vede tra l’altro la presenza di aceri (montano ed opalo), di agrifogli di ragguardevoli dimensioni e di tigli.
Si riprende la S.C. Monte Croccia e, girando a dx, si scende verso Caserma Palazzo, un tratto di strada già battuto che consente di cogliere le sfumature ed i particolari eventualmente sfuggiti in precedenza.
Coop. Nuova Atlantide
Nuova Atlantide

Località Palazzo snc
75011 Accettura (MT)

Mobile: 328 7338268

E-mail prenotazioni
 
Specifiche tecniche

Difficoltà: media
Lunghezza : 7,5 km
Tempo di percorrenza: 9 ore
 
Adatto a
tutte le categorie di utenza

Tariffe

Per gruppi di almeno 15 persone

Mezza giornata € 5,00 a partecipante

Giornata intera € 7,00 a partecipante

Per gruppi con meno di 15 persone

Mezza giornata € 100,00
Giornata intera € 150,00


     
 
 
       
  nuovaatlantide.com
Soc. Coop. Nuova Atlantide  °  Contatti  °  Privacy Credits: basilicatanet.com